Orto lunare

Una esperienza formativa rivolta ad un gruppo di giovani con disabilità della provincia di Terni.

Con il sostegno di:
Confagricoltura e il supporto di Japan tobaccoitalian.

In corso

L’orto lunare è un progetto che ha impegnato per nove mesi settimanalmente un gruppo di giovani con disabilità della provincia di Terni che venivano dall’Associazione Aladino di Terni, dal Centro di integrazione di Porchiano e dal Centro il Faro di Narni.

E’ stata una esperienza formativa di grande profondità per tutte e tutti noi che l’abbiamo immaginata, progettata, organizzata e realizzata, ma anche per le bambine e i bambini, le ragazze e ragazzi, le educatrici, educatori e insegnanti che, partecipando alle proposte della casa-laboratorio di Cenci, hanno avuto l’opportunità di incontrare le e gli ortolani lunari che li hanno coinvolti nel lavoro del nostro orto nelle diverse stagioni.

L’iniziativa, ideata da Roberta Passoni e progettata da Amedeo Siragusa è stata realizzata grazie al coordinamento architettonico e artistico di AlberteThorning Agerskov, che ha disegnato lo spazio dell’orto e realizzato l’installazione in ferro “La luna caduta”, che è uno strumento di rilevazione astronomica. Grazie all’impegno di Damiano Bernardini, che ha curato la parte agricola del progetto e Fabio Piccoli, che ha animato gli incontri nel corso delle tre stagioni che vanno dal marzo a novembre 2021.

L’esperienza è documentata in un video realizzato da Franco Lorenzoni.
Il progetto prosegue in altre forme nel 2022.

Roberta Passoni, ideatrice del progetto, racconta in tre minuti il progetto Orto lunare

Condividi questo articolo